Skip to Content?

Noesis – Mantova

Mente • Corpo • Spirito

Komyo Reiki Kai : Come visualizzare il Buddha interiore

11 aprile, 2015

Da quasi due anni a questa parte, Noesis ha iniziato una collaborazione stretta con la Komyo Reiki Kai, promuovendo i loro cosi per diventare Master ReIKI 1°, 2° e 3° livello, grazie anche al nostro amico Giorgio Albertini, Teacher Reiki della Komyo REiki Kai , a cui mandiamo un grande abbraccio. I corsi Reiki si svolgono nella nostra sede con cadenza mensile o bimestrale. Per qualsiasi informazione potete contattarci.

Oggi sfogliando la loro rivista KOMYO REIKI MAGAZINE, presente anche on line e di libera consultazione sul loro sito , mi sono soffermata a leggere una interessante meditazione che vorrei condividere con tutti i nostri clienti, amici o solo curiosi.

Molto spesso durante la nostra vita sembra molto difficile mettere in atto i precetti del nostro caro maestro Usui:

“Solo per oggi”

“Non ti arrabbiare”

“Non essere ansioso”

“Sii grato e diligente”

“Si gentile con gli altri”

“Ricorda di pregare ogni mattina e sera”

Ma ogni giorno, prima di uscire di casa, un grosso respiro e ripetere queste parole nella mente, non possono altro che farci bene. Sembra e sottolineo sembra non così semplice anche ritagliare del tempo per noi, 5 minuti di relax, in cui siamo soli con noi stessi. Ma forse qualche esercizio pratico e qualche dritta ci possono aiutare per visualizzare il nostro Buddha interiore.

Quello che voglio diffondere con questo articolo è questa semplice meditazione, suggeritaci dal Komyo Reiki Kai magazine.

VISUALIZZARE IL BUDDHA INTERIORE

Questo esercizio si può praticare in qualsiasi momento della giornata purchè sia lontano daI pasti: non si deve essere affamati, ma non si deve praticare nemmeno subito dopo aver mangiato. Una tazza di tè è un ottimo aiuto per eseguirlo al meglio.

– Mettetevi in una posizione comoda, va bene seduti a gambe incrociate, nella posizione del loto, oppure sdraiati; come sempre scegliete la posizione in cui vi sentite più comodi ed a vostro agio.

– Rilassate tutto il corpo e concentratevi sul torace, dove finiscono le costole e inizia o stomaco.

– Immaginate una piccola statua del Buddha che si trovi esattamente in quel punto: visualizzatene i contorni.

– Visualizzate la statua come immersa in una forte luce, immaginate che questa luce si irradi dalla satua e pervada tutto il vostro corpo.

-Rimanete concentrati su questa luce, visualizzatela che percorre le vostre vie respiratorie, i vostri vasi sanguigni, con essi, vada ad irrorare ogni singolo tessuto del vostro organismo.

-Lasciate che questi raggi luminosi escano dal vostro corpo e vadano a illuminare la stanza in cui vi trovate, molto lentamente questi raggi si estenderanno sempre più. Lasciate che si allunghino e si allunghino, sino ad arrivare ad illuminare il punto dell’universo più lontano che riuscite ad immaginare.

-Godetevi tranquillamente la sensazione di pace e di serenità che questa visione susciterà in voi.

BUDDHANAMASTE’

Francesca & Annalisa

 

 

Post a Comment

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *

© Associazione Noesis • Porto Mantovano, Mantova