SARTORIA DI SCRITTURA

SARTORIA DI SCRITTURA

LABORATORIO CREATIVO ED INTROSPETTIVO

Serata gratuita di presentazione del percorso. Per partecipare è necessario confermare la presenza al 3466315670

Perché un laboratorio di scrittura?

Perché raccontare storie è un innato bisogno, come mangiare e dormire. Narrare permette all’uomo di allontanare la noia, di conoscere quindi sopravvivere, di sedare l’ansia riempiendo vuoti, di entrare in empatia con gli altri esseri umani. E scrivere, come sostiene Michele Cometa, teorico della letteratura, è un atto strettamente legato alla natura umana.

Una storia uscita da sé favorisce il processo di identificazione e facilita il riconoscimento e l’espressione delle emozioni. Ogni cosa che scriviamo racconta un pezzo di noi, più o meno esplicitamente, più o meno consapevolmente; sicuramente in modo protetto: la verità della voce narrante non è la verità oggettiva, ma la propria. È libera. È apertamente interpretazione.

L’immaginario costituisce un meraviglioso campo di esperimento, illimitato e innocuo, delle possibili soluzioni ai problemi (Paola Santagostino, psicologa).

Scrivere permette agli individui di riflettere sul proprio operato e sulle proprie percezioni, e di compiere operazioni sui pensieri e sull’anima; sostiene Lucia Portis, antropologa.

Il valore della scrittura accresce nel momento in cui si incontra con l’altro e viene affidata ad un gruppo in grado di accoglierne e rispettarne l’intimità. Il laboratorio infatti, superando la separazione fra scrittore e lettore, contribuisce ad incrementare la capacità di comunicare e comprendere le emozioni altrui, facilitando così la nascita di relazioni di scambio.

C’è chi scrive per esternare i sentimenti più profondi, per amare, per essere libero, per evadere, per lasciare una memoria di se (Duccio Demetrio, Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari).

Ci concentreremo sui contenuti che seguono, avendo cura di accogliere i desideri espressi da ogni singola persona che parteciperà a questo percorso e considerando il gruppo come risorsa:

  • Scrivere il non senso, fantasie, desideri, scrivere di se; quale percorso interiore?
  • La capacità espressiva delle emozioni attraverso l’uso della scrittura: verranno forniti spunti all’utilizzo della penna per esprimere le proprie emozioni, acquisendo così strumenti utili da utilizzare nel quotidiano o come forma d’arte
  • La consapevolezza di ciò che si nasconde dietro l’arte della scrittura: verranno proposti esercizi funzionali allo sviluppo della creatività e della capacità comunicativa
  • I nostri personaggi interiori: tante facce in attesa di essere esplorate.
  • Gli elementi basilari per dare forma e sostanza ai propri scritti (chi sono e come usare i personaggi; la trama e il suo sviluppo, narrazione e fantasia; i luoghi come personaggi trasversali; lo stile di ciascuno e il ritmo della narrazione)

Le metodologie saranno principalmente centrate sull’azione: il gruppo vivrà esperienze pratiche e concrete, successivamente si risalirà a linee guida teoriche.

I partecipanti saranno invitati alla scrittura anche attraverso esercizi di immaginazione creativa e tecniche di scrittura autobiografica che fanno capo alle metodologie concettualizzate dalla Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari.

Gli incontri si svolgeranno dalle 15.00 alle 17.30, nei giorni seguenti:

sabato 24 marzo

sabato 7 aprile

sabato 21 aprile

sabato 5 maggio

 

Il gruppo dei partecipanti sarà composto da un massimo di dieci persone, per l’espletamento del laboratorio è richiesto un numero minimo di cinque partecipanti.

A cura di:

Manuela Gorni, nata nel 1973, vive a Mantova.

Dopo il Diploma di Liceo Classico, ha conseguito la Laurea in Scienze della Formazione presso l’Università degli Studi di Bologna.

Si occupa di progettazione in ambito sociale, formazione, supervisione e gestione di gruppi, animazione territoriale. Spende la sua professionalità nell’ambito della Cooperazione, dell’Associazionismo, delle Istituzioni Scolastiche, delle Pubbliche Amministrazioni.

Post a Comment

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *